Oscar Piattella


Mostre 1960


Oggi i suoi quadri, intensi di luce profonda, di gemme affocate e severe di colori che si fanno trasfigurazione di una situazione psicologica, presentano, su un fondo martoriato di sostanza davvero fisica, grandi emblemi quasi arcaici, schermi di un ordine mentale, simboli di presenze oggettive create dall'uomo.

E continua così, nell'opera di Piattella, la figurazione del rapporto lirico tra ragione e istinto, tra invenzione e rappresentazione.

Franco Russoli